Il professore

Occhi buoni e un po’ nostalgici del color del Danubio, non quello blu che affoga gli occhi di Caronte, ma del suo colore vero. Grigio-verde.
I capelli lunghi a lato e assenti al centro che ogni tanto si ribellano in moti verticali, sembrano un elmetto intento a voler trattenere le idee. “It’s an idea” dice mentre spiega le sue diverse teorie sulle possibili evoluzioni del paese.
E di idee ne ha molte.
Valentin, the professor, saluta tutti in città. E se il marinaio è il Caronte di Sulina, lui è il nostro Virgilio.
Minuziosi i suoi racconti sulla storia del luogo, a tratti fin troppo approfondite le sue analisi che buttano semi nel terreno incolto delle nostre lacune storiche. Non ci molla Valentin, e noi non molliamo lui, anche se dopo 5 ore di ascolto il nostro cervello è esausto. Ci chiediamo dove le trovi tutta quella energia, visto che sono le 1530 c’è un sole che spacca le pietre e non abbiamo ancora mangiato. In pù il professore zoppica, a tratti ma zoppica, e nonostante la sua andatura sghemba se necessario corre. Eccessi di zelo per mostrarci le case di origine greca e quelle di origine turca.
Dalla Storia alle storie. La sua conoscenza non è solo quella dei libri, ma anche quella delle vicende dei paesani. Dal manuale alle riviste da parrucchiere. La sua vocazione da maestro gli impedisce di sputare giudizi, ma dei diversi che trattiene qualcuno gli scappa tra i denti….
To be continued
(Romania – 1 luglio)

Annunci
Pubblicato in ritratti | Lascia un commento

Il marinaio

Arrivati a Sulina ci si rende conto che Il Danubio blu in realtà è verde. Che il Mar Nero in realtà è verde. Sono tutti daltonici viene da pensare. Ma se stai ben attento il Danubio blu lo trovi. Sta negli occhi del marinaio che traghetta i passeggeri da una sponda all’altra del fiume.
Sulina è una città che affaccia sul mar Nero, proprio dove il Danubio incontra il mare. L’incontro è il loro destino giornaliero qui, chi dei due abbia colorato l’altro non importa. Il marinaio con una pistola tatuata sul braccio è Caronte. Le pallottole dell’arma – però – devono essere innocue perché il suo sguardo è affogato nel Danubio blu. Occhi blu di verdi incontri. Blu per davvero.
(Romania – 1 luglio)

Pubblicato in ritratti | 1 commento

Il matto

IL MATTO!!! La Rougees dice: “Bellissima carta per un viaggio “unknown” come il vostro…è al di là degli schemi, irrazionale e imprevisto, aperto a qualsiasi possibilità…”

Pubblicato in carta della settimana dalla rougees | Lascia un commento

Nà pamet – ricordi di promesse di marinaio

Pubblicato in distr-azioni..un pensiero inutile al giorno, ritratti | 6 commenti

up!

| Lascia un commento

La ruota della fortuna

Le carte della settimana..oggi sono 3!
Al primo tiraggio mi è uscita La Ruota della Fortuna, ma non potevo lasciarvi in balia delle forze incontrollabili del vento e del mare…e così sono arrivati in vostro soccorso Il Giudizio e Le Stelle..nuovi incontri, realizzazione di progetti, incontri e scambi che arricchiscono…
Mi viene da dire..col vento in poppa mantenete la rotta!!

Buona settimana belle e intrepide viaggiatrici…

Pubblicato in carta della settimana dalla rougees | Lascia un commento

Epitaffio n.4 (Romania)

“It was very impossible for me to wake me up”
(Valentin, the professor – sulina)

Pubblicato in epitaffi | 1 commento